(N)eurochcolate

Perugia è invasa da migliaia di appassionati del cioccolato. Arrivano da tutt’Italia in auto, treno o interi autobus stipati di cultori del cioccolato, alla ricerca degli effetti benefici della tiroxina e dei polifenoli. Che si tratti di una involontaria (o volontaria?) ricerca di un antidpressivo naturale (il link porta a un altro antidepressivo, con minori effetti collaterali del cioccolato, ma certamente meno gustoso), che sia una semplice invasione di golosi, l’effetto è quello di una città pervasa da dolcissimi profumi, attraversata da un fiume di gente dall’aria soddisfatta, ciascuno con il proprio sacchetto colmo di inestimabili delizie.

Io che non sono un cultore del cioccolato, ho trovato comunque pane per i miei denti. Ho scoperto per esempio i deliziosi "Fichi Girotti", prodotti ad Amelia secondo una ricetta antica e tramite un processo ancora artigianale. Ho inoltre potuto assaggiare squisiti gianduiotti di Torino, di cui sono particolarmente ghiotto.

Lo so che tutto questo non c’entra con la salute. Ma una delle regole della mia nuova vita è quella di concedersi periodicamente una trasgressione. Ecco, durante Eurochocolate ho trasgredito!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...