La frazione volatile della propoli

Sottotitolo: ancora postumi del SANA

La sbornia del SANA non mi passa più. Mi sono messo a studiare come un matto il mondo della propoli. Perché ho scoperto che io NON NE SAPEVO PROPRIO UN TUBO! Io ero convinto che la propoli fosse un prodotto delle api. Come ci sono il miele e la pappa reale, così c’è la propoli. INVECE NO! [Che razza di ignorante!].

Ecco che cosa ho scoperto, studiandostudiando, anche grazie agli esperti del settore che ho conosciuto in fiera (ebbenesì, al SANA, dove ho conosciuto IN PERSONA l’inventore di Propol Air). Alcune cose le ho già dette nel mio primo post dopo-SANA. Ma qui io copierei volentieri un po’ di informazioni da un opuscolo che, in una sola pagina di Word, mi ha aperto un mondo completamente nuovo!

La propoli è "un prodotto vegetale, esiste in natura ed è una sostanza protettiva che si trova sulla corteccia delle piante, avvolge le gemme, si deposita nella parte sottostante i petali dei fiori".

"Chi non ha mai provato a toccare una gemma? La parte appiccicosa depositata su di essa è la propoli. Le api la raccolgono (aggiungendo acidi enzimatici della propria saliva) e la utilizzano per proteggersi dagli agenti patogeni o dagli insetti che si infiltrano negli alveari.

La frazione volatile della propoli si sprigiona in natura, nei boschi e in particolari condizioni, quando cioè la vegetazione è inondata dai raggi solari. In determinate occasioni è possibile avvertire nell’aria il profumo particolare del sottobosco. Soprattutto dopo un temporale estivo è tipico percepire il classico aroma delle resine umide esposte ai raggi caldi del sole: quella è la frazione voltatile della propoli, soprannominata aria fina.

D’altra parte i sanatori di una volta erano collocati in ambienti boschivi perché potevano sfruttare proprio la capacità della vegetazione di rilasciare la frazione volatile della propoli nelle condizioni particolari cui abbiamo accennato. Occorrevano da uno a cinque anni per osservare miglioramenti clinici, perché le condizioni terapeutiche per lo sprigionamento dell’aria fina non avvenivano in continuazione."

Ecco perché ho deciso di mettere in vendita sul sito il Diffusore di propoli PROPOL AIR, che serve proprio per sprigionare tutta la potenza della frazione volatile della propoli. Per quello che capisco dalla documentazione che sto leggendo, questa FRAZIONE VOLATILE è il metodo più naturale di assimilare i benefici della propoli, una sostanza composta da una lunga serie di componenti che solo tramite la diffusione nell’aria riescono a essere assimilati completamente.

Se qualcuno ha documenti, link, libri, articoli interessanti sulla propoli, me li invii. Ormai sono partito in quarta e voglio scoprire tutto sull’argomento.

Cia’ cia’,
Marco di supersalute.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...