Preparativi per la Stramilano

Ieri, grazie ai Potenti Mezzi (un browser e una carta di credito), mi sono iscritto alla mia terza Stramilano.
Mi sto arrovellando sulle date: se è nata nel 1972 e se siamo nel 2008, come mai è arrivata alla trentasettesima edizione? Gli storici mi aiutino a ricostruire.

Comunque, se la Stramilano ha 36 anni e 37 edizioni, io che ho compiuto i 38 da poco sono più grande di lei e quindi non mi faccio intimorire. Lo dicono anche uno slogan elettorale e uno dei miei film preferiti: SI PUO’ FARE!

Ho una tale smania di trovarmi di nuovo accanto a tutte quelle persone con la mia stessa passione che sto già preparando mentalmente tutto il necessario.
Ho ancora il dubbio se farmi supportare anche questa volta dall’iPod con le onde theta (ok, non sono proprio onde theta, ma è lunga da spiegare – leggi l’apposito post). Però tutto il resto è già chiaro.
L’abbigliamento tecnico è perfetto fino alla biancheria intima. Avrò anche il mio speciale giacchettino traspirante antivento superleggero che si richiude nell’apposita custodia, in modo da poterlo togliere e agganciare al fianco quando mi sono riscaldato benbene. Le scarpe sono alla loro ultima gara. E’ proprio il caso di dirlo: insieme abbiamo fatto davvero tanta strada, ma è arrivato il momento di separarci.
Penso che il cardiofrequenzimetro, però, resterà a casa: quando corro la Stramilano voglio solo divertirmi, guardare la gente che ci guarda dai palazzi, godermi le strade piene di persone e vuote di auto. Quello che conta è arrivare alla fine, sudato e felice, piazzarmi sul prato dell’Arena Civica, respirare, gustarmi la placida baraonda. Magari migliorare il tempo dello scorso anno (l’orologio quindi lo porto CERTAMENTE!).

A mano a mano che mi avvicino alla soglia dei quarant’anni, mi accorgo che mi capita di iscrivermi sempre più tardi, quasi temessi – ogni volta di più – di non potermela permettere, una Stramilano. Mentre è vero proprio il contrario: ogni anno che passa sto sempre meglio e la Stramilano mi spaventa sempre meno. Anche perché nel 2007 ho provato la Grifonissima di Perugia. La gara podistica perugina è un massacro di salite e discese durante il quale si corre tra panorami mozzafiato e auto che sfuggono ai vigili urbani imprecando, rischiando di investirti (e intossicarti). Vuoi mettere con il percorso liscio di Milano, il severo blocco del traffico e le decine di persone affacciate alle finestre che applaudono e ti incitano quando passi? Quella signora, ne sono certo, l’anno scorso guardava proprio me quando diceva: “vai che ce la fai” – appena sceso dal Cavalcavia delle Milizie, quello che passa sul naviglio.

Si può fare, signora, certo che ce la faccio! Anche se mi sono allenato male, anche se sono stato fermo per tre mesi inseguendo il lavoro, la famiglia, pensando che tutto fosse più importante della mia salute (possibile che io cada ciclicamente negli stessi errori?). Ce la faccio, ce la faccio.
Ma mi serve di nuovo il suo incoraggiamento. Sarà sempre lì a fare il tifo? Ci conto!

Adesso la tabella di marcia è segnata. Ecco gli allenamenti imprescindibili della settimana prima della gara:

  • Domenica 30 marzo, 70 minuti di corsa al percorso verde
  • Lunedì 31 marzo, 60 minuti dove posso (anche sul tapis roulant)
  • Mercoledì 2 aprile, 70 minuti dove posso (meglio se al percorso verde)
  • Venerdì 4 aprile, senza regole senza tempo senza pensieri, però una corsetta la devo fare. Poi in macchina verso Milano (ok, giornata corta, si lavorerà poco venerdì!)
  • Sabato 5 aprile: riposo, shopping compulsivo (compro le nuove scarpe da running!) e cena secondo le Regole dei Maestri
  • Domenica: Stramilano!

Marco di supersalute.com

Annunci

Un pensiero su “Preparativi per la Stramilano

  1. …se non ci sarà la signora dello scorso anno ti incito senz’altro oi! Vvvaaaiiiii Mmmaarrrcccooooo! E non ricader più negli stessi errori… Anch’io mi faccio prendere, il lavori ci prende, ma ci deve accompagnare, non guidare nell’arco della giornata… lo. so è dura da credere, ma ci proviamo…
    per il resto 72(1)-73(2)-74(3)-75(4)-76(5)-77(6)-78(7)-79(8)-80(9)-81(10)-82(11)-83(12)-84(13)-85(14)-86(15)-87(16)-88(17)-89(18)-90(19)-91(20)-92(21)-93(22)-94(23)-95(24)-96(25)-97(26)-98(27)-99(28)-00(29)-01(30)-02(31)-03(32)-04(33)-05(34)-06(35)-07(36)-08(37)
    ecco svelato il mistero!

    Matteo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...