Brooks Running, le mie scarpe da corsa

Brooks Infiniti

Brooks Infiniti

Sul blog RUNNING (e dove sennò?) ho pubblicato la mia recensione delle scarpe da corsa che sto usando in questo periodo.

Si tratta di un paio di Infiniti della Brooks.

Tanto per dire che non sono uno che si fossilizza su un marchio: io provo, accetto suggerimenti, raccolgo sfide. Pensavo che le mie precedenti Asics fossero perfette e che non mi servisse niente di più. Invece mi sbagliavo.
Ogni scarpa ha caratteristiche individuali irripetibili. Basta una cucitura posizionata in modo diverso per cambiare completamente l’assetto del piede. E non parliamo poi del concentrato di tecnologia, chimica e fisica che c’è in ogni scarpa da corsa!

Oggi sono in vena di consigli, quindi ecco il consiglio: accettate consigli. Nel senso: siate aperti ai suggerimenti di chi ne sa di più. Se il negozio dove vi servite non è del tipo BISOGNA SVUOTARE IL MAGAZZINO QUINDI SI DEVE VENDERE A TUTTI COSTI IN BASE ALLA DISPONIBILITA’ E NON IN BASE ALLE ESIGENZE DEL CLIENTE, il consiglio del commerciante esperto è quello che serve a farci capire che lui ci ha capito, sa quello che ci serve ed è in grado di indirizzarci bene. Il suo suggerimento è un’occasione da non sprecare.

Una volta accettato il suggerimento, proviamo la scarpa che ci ha consigliato. Ma a questo punto, ascoltiamo solo i nostri piedi. A costo di sentirci ridicoli, saltelliamo, accenniamo qualche passo di corsa… Non vale (non paga) scegliere le scarpe da corsa per il look. Conta il comfort, contano le sensazioni di supporto, comodità, ammortizzazione e risposta alla spinta.

Il dramma è che, finché non ci si corre sopra, non lo si può proprio sapere se un paio di scarpe va davvero bene per il nostro piede e per la nostra corsa. Ma con un buon consiglio e con un po’ di fiducia nelle proprie sensazioni si possono fare scoperte interssanti.

Come la mia scoperta delle Brooks Infiniti.

[leggi l’articolo sul blog RUNNING]

Marco di supersalute.com

Il mio nuovo blog sulla corsa

Parte oggi il mio nuovo blog dedicato al running. Non che mi sia facilissimo scindere le mie attività tra salute e corsa, perché senza corsa la supersalute va a farsi benedire. Ma un contenitore esplicitamente riservato alla corsa mi consente di sfogare alcuni bassi istinti da runner che qui, forse, non sarebbero graditissimi.

Se parto con un panegirico sulle mie nuove scarpe Brooks, per esempio, e sul negozio di Milano dove le ho comprate (Verde Pisello – a proposito: GRAZIE PAOLO, SONO STRAORDINARIE!!!)… mi sa che qui a qualcuno cresce la barba dalla noia.

Quindi invito tutti quelli che, come me, sbavano per cardiofrequenzimetri con il GPS, fasce da braccio per l’iPod, abbigliamento tecnico (Paolo, ri-grazie per le mutande tecniche… ok, ne parliamo sull’altro blog!) e ammennicoli di ogni genere per la corsa… invito tutti a visitare running.menstyle.it.

Il blog è partito oggi, quindi contiene un solo post. Ma, come si dice in questi casi, crescerà. Mi aiutate vero?

Ciao,
Marco di supersalute.com