La crema budwig (ricetta)

Semi di linoChi non conosce Catherine Kousmine, per prima cosa vada a leggere il suo splendido bestseller Salvate il vostro corpo. Un libro scritto negli anni ’70 che ancora oggi può essere considerato fondamentale per il nostro benessere quotidiano.

Catherine Kousmine era un medico tenace e aveva basato il suo approccio curativo – anche per malattie “importanti” – su quattro pilastri: alimentazione, deacidificazione, integrazione, pulizia dell’intestino.

L’alimentazione non a caso è il primo punto. Questa minuta inarrestabile dottoressa che lavorava nella campagna svizzera riteneva che mangiare i cibi giusti ed eliminare quelli tossici fosse una strategia in grado di portare benefici incommensurabili alla salute di chiunque.

Ecco perché la prima colazione, secondo la dottoressa Kousmine, era un momento fondamentale per la salute degli individui. Dare i giusti alimenti al nostro corpo è come dare il giusto carburante a un veicolo.

Appena svegli, quindi, la dottoressa Kousmine riteneva che fosse indispensabile dare al corpo tutti gli elementi che gli servono per affrontare le fatiche della giornata: proteine possibilmente di facile digestione, vitamine e minerali, acidi grassi essenziali omega 3, fibre, possibilmente in un pasto alcalinizzante.

Tante parole di preparazione per quella che, secondo la dottoressa Kousmine, costituiva la colazione ideale per vivere in pieno benessere: la crema Budwig.

Riporto qui la “mia” crema budwig. Non ho mai avuto il tempo per prepararmi il formaggio in casa, come faceva la dottoressa Kousmine, ma l’ho sostituito con altri prodotti. Chi è vegano troverà indicata una scelta alternativa, indicata con un asterisco.

La crema budwig (ricetta)

Ingredienti:

  • Ricotta / yogurt / kefyr / yogurt di soia* / tofu cremoso*
  • Olio di semi di lino / Semi di lino macinati (o anche tutt’e due)
  • 1 banana matura / 2 cucchiaini di miele
  • Frutta di stagione (meglio se BIO)
  • Succo di mezzo limone
  • Un paio di cucchiai di semi oleosi e frutta oleosa: Nocciole / Mandorle / Noci / Semi di girasole
  • Un paio di cucchiai di cereali integrali crudi macinati

*Ingrediente adatto ai vegani.

Preparazione

Chi ha voglia di usare un frullatore (e poi di lavarlo) risparmierà qualche secondo nella preparazione. Ma con l’aiuto di una forchetta o di un apposito frustino per sbattere le uova si raggiungeranno gli stessi risultati.

Mettere nel frullatore yogurt e olio di lino e frullare finché non sono ben emulsionati. Potete fare la stessa cosa sbattendoli energicamente con uno sbattiuova o con una forchetta in una ciotola. Aggiungere il succo di limone e tutti gli altri ingredienti secchi mescolando e finire aggiungendo la banana schiacciata (o il miele se la banana non è abbastanza matura da dolcificare la crema) e la frutta fresca.

Assunzione di liquidi

A colazione è importante reidratare il corpo bevendo. Se si vuole accompagnare la crema budwig con una bevanda altrettanto importante per il benessere, si può provare il tè verde (che contiene teina) o il tè bianco (naturalmente privo di teina). Bisogna assicurarsi di scegliere tè naturali in foglia, perché nei processi industriali di polverizzazione che si usano per produrre i tradizionali tè in bustina, i principi salubri del tè vanno persi. Gli oli essenziali contenuti nelle foglie e parte dei nutri enti si disperdono o si ossidano proprio a causa del processo industriale di macinatura.

Un buon tè verde sencha può dare la carica mattutina con l’aggiunta dei principi benefici dei tè non fermentati. Nel processo di fermentazione che trasforma il tè natuale verde in tè nero, quasi tutti i principi positivi del tè vengono infatti distrutti.

Gli studi scientifici indicano che il tè verde, oltre a una lunga serie di proprietà, ha anche una funzione alcalinizzante. In piena sinergia con le indicazioni della dottoressa Kousmine!

Annunci

Cambio pelle

Cambio PelleSiamo abituati a trovare un libro di Fabrizio Duranti poco dopo l’inizio della primavera, pronto da leggere in preparazione dell’estate. Questa volta il tema è di quelli che fanno rizzare le antenne alle donne di tutto il pianeta: la qualità e la bellezza della pelle.

Scritto a quattro mani con la dermatologa Riccarda Serri, il libro è un prezioso scrigno di informazioni e tecniche naturali per dare alla propria pelle la luminosità, elasticità e bellezza che si merita.

Per chi ha seguito i suggerimenti che il Dottor Duranti ha saputo diffondere negli ultimi mesi, anche attraverso la sua rubrica radiofonica il sabato mattina su Radio Deejay, dalle creme al DMAE al purissimo olio di Argan, il libro fornisce una visione completa di quello che possiamo fare per rallentare l’invecchiamento della nostra pelle o darle una seconda nuova luminosa vita. Per guardarci allo specchio e vedere una faccia che ci piace e che, come recita il retro di copertina, piacerà anche agli altri.

Da leggere e aggiungere alla collezione degli ormai numerosi libri che il Dottor Fabrizio Duranti ha scritto negli ultimi 15 anni.
Puoi acquistarlo qui: Cambio pelle.

Marco Morello di supersalute.com

Per sempre giovani (di Fabrizio Duranti)

Per sempre giovani (di Fabrizio Duranti)

Fabrizio Duranti, Per sempre giovani

E’ finalmente arrivato su supersalute.com “Per sempre giovani,” il nuovo libro del Dottor Fabrizio Duranti. Sottotitolo: Il circolo virtuoso della longevità. Tutto chiaro, quindi,fin dal titolo. Un team di 20 autori sotto la supervisione e con il necessario contributo del Dottor Duranti ha scritto il libro che tutti gli ultraquarantenni vorranno leggere.

Come in tutti i libri di Duranti, una riflessione personale (l’imminente cinquantesimo compleanno) lo porta a sviluppare con competenza e completezza il tema di come “dare la vita agli anni” invece che “dare anni alla vita”. Ovvero: consigli pratici su come riempire di salute e benessere ogni istante della nostra vita, per fare in modo che gli anni scorrano limitando o, dove possibile, cancellando i problemi causati… dagli anni che scorrono!

Una lettura come sempre agile e limpida, un libro da leggere tutto d’un fiato o da spizzicare leggendo il capitolo che parla dell’argomento che si preferisce (dritti al capitolo “La ginnastica antirughe”? Oppure vi catapulterete a “I micronutrienti che allungano la vita”?).

Chi ne vuole una copia la trova nella sezione dedicata ai libri per la salute del sito, oppure cliccando direttamente qui: Per sempre giovani.

Marco Morello di supersalute.com

Il diario del benessere (di Fabrizio Duranti)

Il diario del benessere (leggi la scheda del libro)Il nuovo libro del Dottor Fabrizio Duranti costituisce un nuovo passo avanti nella sua opera di divulgazione. Mi soffermo soltanto sulle ragioni che stanno alla base della struttura di questo libro, perché tutto quello che si può sapere in merito al contenuto potrete ascoltarlo nell’audiointervista di cui trovate il link qui sotto (dal quale è anche possibile scaricare il file per ascoltarlo sul proprio lettore di mp3).

I capitoli del libro si articolano in 52 settimane. Il che significa che il lettore viene seguito nel corso di un anno intero e viene guidato in un graduale processo di miglioramento del suo benessere psicofisico.

Nella lettura del libro si viene effettivamente accompagnati per mano da Fabrizio Duranti e Alessandro Mora, con una efficace sinergia tra quello che il medico consiglia di fare e ciò che il coach ci aiuta a realizzare.

Se c’è una cosa che risulta difficile nei processi di miglioramento, infatti, è proprio APPLICARE quello che abbiamo imparato. Il libro IL CIRCOLO VIRTUOSO DEL BENESSERE, ad esempio, è uno splendido volume di approfondimento che spiega molto bene, con estrema chiarezza, quali sono le cose da fare per migliorare. Perché, però, molte persone, pur avendo letto quello e tanti altri libri, si ritrovano quotidianamente a combattere con un peso eccessivo, colesterolo, stress, ansie, depressione? Se sappiamo che bisogna mangiare in un certo modo, fare movimento, disintossicarci, prendere specifici integratori e dedicare del tempo alla respirazione per raggiungere una forma ottimale, perché non lo facciamo?

Lasciati da soli con la consapevolezza di quello che si deve fare, non riusciamo effettivamente ad applicarlo nella nostra vita.

Questo nuovo libro del Dottor Duranti e di Alessandro Mora cerca di venire incontro a questa difficoltà, fornendoci una guida semplice, chiara, cadenzata a ritmo settimanale, che ci guida proprio come farebbe un coach, stimolandoci a imparare e a fare una cosa nuova ogni sette giorni. Una singola cosa nuova. Con un ritmo definito e chiaro. E con due guide d’eccezione.

Con Il diario del benessere c’è il rischio che questa volta si riesca a raggiungere davvero quale obiettivo eccellente!

Chi l’ha già letto che cosa ne pensa?

Chi vuole saperne di più prima di procedere all’acquisto può leggere la scheda del libro su supersalute.com o ascoltare l’intervista audio che Livio Sgarbi ha fatto a Fabrizio Duranti e Alessandro Mora, con la partecipazione di Sonia Grey.

Vai al podcast dell’audio intervista.

Marco Morello di supersalute.com

Giornata del libro

Di giornata mondiale in giornata mondiale, dopo quella della Terra, oggi tocca al LIBRO. E qui si gioca in casa, perché, a parte la mia eterna passione per la lettura (anche se parte della mia libreria oggi vive in scatoloni impilati in ripostiglio), supersalute.com ha creato una piccola sezione di libri di primaria importanza per chi si occupa della propria salute. Festeggio questa giornata, quindi, con la mia personale hit parade dei libri dedicati alla salute.

LIBRI DEDICATI ALLA SALUTE

1. IL CIRCOLO VIRTUOSO DEL BENESSERE di Fabrizio Duranti

Inevitabile il primo posto per il libro che contiene, tra le altre cose, anche tutta la mia vicenda (nel capitolo STORIA DI MARCO a pagina 204). Questo libro è alla base di ogni processo di miglioramento. Gli altri volumi di cui parlerò sono interessanti e affrontano ciascuno una serie di aspetti interessanti per la propria salute. Ma nel “circolo virtuoso” di Duranti si affrontano TUTTI GLI ASPETTI della nostra vita quotidiana e ci viene spiegato come, in sole “5 mosse,” sia possibile prendersi cura di sé per condurre la propria vita al massimo dell’efficienza.
Per chi ama le letture veloci, consiglio anche “Le 100 regole del benessere,” un libro di facile lettura, costruito a schede, che ci consente di approfondire, se lo desideriamo, anche soltanto i temi che ci stanno più a cuore.

2. SALVATE IL VOSTRO CORPO di Catherine Kousmine

E’ il primo libro che ho letto per dare la svolta alla mia vita. Per la prima volta qualcuno mi ha spiegato perché è meglio mangiare alcuni cibi ed evitarne altri. Per la prima volta ho capito quale sia il valore della pulizia dell’intestino e dell’integrazione vitaminica. Un libro tutt’ora insuperato in termini di proposta di salute (è il cosiddetto “metodo Kousmine“), che ha posto le basi (in apparenza poco scientifiche e molto empiriche) del più attuale approccio alimentare alla salute. E’ proprio grazie alla Dottoressa Kousmine che ho definitivamente capito il valore della locuzione “siamo quello che mangiamo.”

3. GUARIRE – Una nuova strada per curare lo stress, l’ansia e la depressione senza farmaci né psicanalisi di David Servan-Schreiber

E’ il libro di uno psichiatra stufo di prescrivere psicofarmaci che obnubilano la mente dei suoi pazienti e non li aiutano a risolvere a lungo termine i loro problemi. Per intenderci, è il libro di un uomo che prescriveva di andare a correre, mangiare salmone e comprare un gatto invece che dare gli psicofarmaci. Avversato dai suoi colleghi, ha reso felici migliaia di persone dando loro lo spunto per un salto qualitativo nella loro esistenza. In questo libro si spiega in modo chiaro e scientifico il valore dell’integrazione con omega-3, i motivi per cui la corsa è in grado, tra le altre cose, di aiutare a risolvere i problemi di depressione, come sia opportuno svegliarsi al mattino per avere più energie e tanti altri consigli di grande impatto sulla nostra vita quotidiana.

4. La luce che cura di Fabio Marchesi

Ho passato la mia vita sotto gli ombrelloni, coperto di creme a massima protezione solare. Fabio Marchesi mi spiega che ho fatto male! Per chi ha vissuto come me all’ombra della convinzione che il sole fosse pericoloso per la salute, è un libro sconvolgente.
Qui si spiegano gli innumerevoli effetti positivi della luce del sole che, a benvedere lo sappiamo tutti, è alla base della vita sul nostro pianeta. Come mai ce lo siamo dimenticato?

5. Guida medica agli Integratori Alimentari di Michael T. Murray

Scritto da un docente e ricercatore americano, questo libro approfondisce in modo chiaro, esaustivo ma sempre comprensibile, il tema degli integratori alimentari. Vitamina per vitamina, minerale per minerale, sostanza per sostanza, spiega dove si trova, quanta se ne dovrebbe assumere per stare bene, quali sono i sintomi da carenza, quali i disturbi per i quali le ricerche scientifiche hanno rilevato qualche evidenza di utilità.
Nel mio lavoro, un libro FONDAMENTALE. Ma utile anche a tutti coloro che hanno deciso di prendere in mano la propria vita iniziando dalle regole base, ovvero: prima la conoscenza e poi l’azione.

Marco di supersalute.com
visita anche, in tema di libri, ebookitaly.net

Tapis roulant e camminata veloce

Così succede che leggendo, commentando, condividendo, incaponendosi… qualcuno si incuriosisce, inizia a leggere qualche libro in più, sperimentare, chiedere al suo medico.

Oggi mi ha scritto Chiara, una ragazza molto giovane di cui ho già parlato. A lei, come a me, è stata diagnosticata la sclerosi multipla.

Chiara ha letto il mio blog, le è scattata la curiosità, ha comprato il libro della dottoressa Kousmine, ha parlato con il suo medico. I suoi genitori le hanno regalato il tapis roulant per Natale e adesso Chiara tutti i giorni si fa la sua camminata veloce in casa.

E’ partita da una situazione poco incoraggiante: si stancava presto, era sempre un po’ malata e il formicolio che aveva ai piedi non la incoraggiava a muoversi molto.

Adesso ogni giorno aggiunge qualche minuto in più alla sua camminata veloce casalinga. Il tapis roulant, inoltre, essendo per sua natura uno strumento ammortizzato, le rende più facile e regolare la camminata e quindi sente che si stanca di meno, benché la splendida macchina biologica del suo organismo sia comunque messa completamente in moto dall’attività fisica (questo per dire che se facciamo meno fatica, sul tapis roulant, non vuol dire che ci faccia meno bene!).

A mano a mano che procede, tra alimentazione Kousmine, protocollo di integrazione alimentare proposto dal suo immunologo e camminata veloce, si accorge che il suo stato di salute generale migliora e che la sensazione di cedimento della gamba si presenta sempre più tardi. Ma soprattutto si accorge che, anche quando la gamba arriva a non reggerla più, la sensazione di smarrimento che l’attanagliava un tempo adesso non la prende più con tutta l’angoscia del passato. Ora sa che ogni giorno sta migliorando. La sua e-mail si intitola “progressi” e la prima frase dice “sto davvero imparando a VOLERMI BENE”. Ha fiducia in sé stessa e nelle sue possibilità di miglioramento. Insomma, intravede qualcosa di più consistente di un sempice spiraglio: lei vede proprio con chiarezza la sua strada verso la salute.

Approfitto dell’e-mail di Chiara, che sta affrontando con grande entusiasmo e determinazione il suo percorso di miglioramento, per ringraziare lei e tutti quelli che, partendo dal mio blog, da qualche mio commento, dalla mia testimonianza pubblicata nel libro “Il circolo virtuoso del benessere“, mi hanno scritto o chiamato per raccontarmi che grazie a qualche mio spunto hanno approfondito, letto, chiesto chiarimenti al loro medico e che oggi, ciascuno in modo diverso ma tutti con lo stesso entusiasmo, stanno affrontando la vita in modo migliore.

I vostri successi, la vostra determinazione, il vostro straordinario esempio mi tornano indietro centuplicati. Ogni volta che qualcuno mi scrive o commenta il blog, io riprendo forza, rinnovo i propositi, mi sento più forte e determinato.

Quindi grazie a Chiara e grazie a tutti.
Insieme possiamo davvero supportarci per raggiungere i nostri obiettivi!

Marco di supersalute.com

La sclerosi multipla e i libri per la salute

Come ho scritto nel post che spiega come iniziare a correre (o meglio: che spiega come io ho potuto imparare a correre), una delle ultime persone che mi ha contattato per trovare un supporto morale nell’affrontare i suoi problemi con la sclerosi multipla è Chiara.

Abbiamo fatto una lunga chiacchierata telefonica e ho scoperto che i suoi dubbi sono simili ai miei stessi dubbi della prima volta che mi sono trovato davanti a un medico che mi diceva PER STARE BENE DEVI CORRERE.
E se cado? E se non mi reggono le gambe? Io non ho mai corso, come posso riuscirci? Ma perché mi fa bene?

Nel post che spiega come mi sono trovato a imparare a correre racconto tutto, dalla camminata veloce alla Stramilano. Ma quello che conta è la condivisione delle esperienze. Davanti alla prescrizione di un medico, a volte ci sentiamo un po’ smarriti. Il medico spesso non ha tempo di spiegarci i motivi della prescrizione. Lui sa che si tratta di cose che ci fanno bene e noi dobbiamo fidarci di lui.

Però non dobbiamo avere timore di chiedere. La nostra curiosità può essere la nostra salvezza. La domanda più sensata che io sia mai stato in grado di fare a un medico è: “mi consiglia un libro da leggere sull’argomento?” Tenendo infatti presente che il medico può dedicarmi solo pochi minuti di visita, gli ho chiesto di lasciare a me l’onere dell’approfondimento. E, in effetti, non sarebbe stato possibile spiegarmi, nel corso di una singola visita, l’intero contenuto del libro della Kousmime!

E’ così che ho scoperto i libri fondamentali per il mio miglioramento, che non mi stanco mai di elencare (li riporto qui su richiesta espicita di due differenti e-mail), come si trattasse di un decalogo per la buona salute:

Il mio processo di miglioramento è partito proprio grazie a questi testi, con i quali ho capito perché è importante mangiare biologico, perché è indispensabile l’integrazione, perché bisogna pulire l’intestino, qual è il motivo dell’efficacia della corsa per risolvere un numero incredibilmente alto di problemi di salute e, infine, qual è il valore della respirazione, del rilassamento e della meditazione per raggiungere un durevole stato di buona salute.

Quindi, ricordando a Chiara e a tutti quelli che mi scrivono che io non sono un medico, che non prescrivo nulla, che non posso nemmeno dare consigli di nessun tipo riguardanti la salute (non posso non solo perché è vietato ma anche perché non ne sono capace), l’unica cosa che mi sento in dovere di fare è quella di condividere la mia esperienza, specialmente quella di approfondimento culturale, che mi ha portato a capire le fondamenta. Per tutto il resto, poi, c’è il vostro medico.

Su le maniche, determinati e sorridenti: stiamo cambiando il corso della nostra vita!

Un caro saluto a tutti,
Marco di supersalute.com